ENVIRONMENTAL SUSTAINABILITY

In qualità di leader nel settore delle compagnie aeree, in Delta ci impegniamo a operare in modo sostenibile, trasparente e responsabile. Trasparenza e responsabilità sono fondamentali anche per le operazioni Delta e per una strategia di sostenibilità globale.

Come parte di questi impegni, Delta pubblica un resoconto annuale sulla Responsabilità aziendale. Nel resoconto sono inclusi una descrizione della nostra strategia di sostenibilità ambientale e dati sulle prestazioni di sostenibilità. I parametri Delta sulle prestazioni di sostenibilità ambientale si basano su quelle che vengono giudicate come aree materiali di impatto e i parametri sono rappresentati come confronti anno dopo anno.

"In Delta riteniamo che ridurre il nostro impatto sull'ambiente sia un must assoluto per la nostra attività commerciale. Migliorando l'efficienza del carburante in tutta la flotta, contribuiamo a ridurre gli impatti globali delle nostre operazioni e contemporaneamente ad abbassare i costi del carburante, che è la spesa maggiore in Delta. Crediamo inoltre nella condotta trasparente e di nostra iniziativa ci impegniamo a verificare le emissioni di gas serra, riferire al CDP e rispondere al questionario sull'indice di sostenibilità del Dow Jones. Anche se potrebbe rivelarsi impossibile arrivare alla riduzione completa degli impatti, Delta cerca continuamente di migliorare le prestazioni a lungo termine. Continuiamo a lavorare per fare tutto il possibile per ridurre i nostri impatti e incoraggiamo dipendenti e clienti ad unirsi ai nostri sforzi."


— John Laughter, vice presidente senior – Sicurezza e conformità aziendali

Cambiamenti climatici ed energia

  • CAMBIAMENTI CLIMATICI ED ENERGIA 
    Le strategie contro i cambiamenti climatici e le strategie energetiche vanno di pari passo e insieme contribuiscono a ridurre gli impatti ambientali delle operazioni Delta. Per maggiori informazioni esaurienti sui cambiamenti climatici e sulle strategie energetiche Delta, vedi il 2014 resoconto sulla responsabilità aziendale.

    CAMBIAMENTI CLIMATICI

    Nel 2010, Delta ha sviluppato una strategia per far fronte ai cambiamenti climatici e una politica sulle emissioni di carbonio per affrontare il maggior problema di impatto ambientale Delta, rappresentato dalle emissioni di carbonio. La strategia e la politica definiscono, insieme, il modo in cui Delta valuta, gestisce e comunica i rischi legati ai cambiamenti climatici.

    Definiscono inoltre il modo in cui i cambiamenti vengono affrontati internamente e gestiti in relazione alle questioni della politica che si presentano a livello locale, federale ed internazionale.

    Nel tentativo di affrontare i cambiamenti climatici in modo proattivo, Delta individua annualmente dei piani d'azione a sostegno della strategia per far fronte ai cambiamenti climatici, e tali azioni sono approvate dal Consiglio dei dirigenti per la leadership ambientale (EELC). I principali piani d'azione Delta annuali a sostegno della strategia per far fronte ai cambiamenti climatici includono:

    • Resoconto e gestione delle emissioni di carbonio (di propria iniziativa da parte del The Climate Registry e obbligatori conformemente al Sistema di scambio di quote di emissione dell'Unione Europea e al resoconto dell'agenzia statunitense per la protezione dell'ambiente EPA, titolo V)
    • Impegno con gruppi del settore e gruppi di associazione del settore su regolamenti/migliori prassi locali, statali e internazionali
    • Impegno e informazione di clienti e dipendenti in merito alle emissioni dei gas serra e ai cambiamenti climatici
    • Partnership con il Business Environmental Leadership Council per il Center for Climate and Energy Solutions (insieme ad altre aziende 500leader presenti nella classifica di Fortune) sullo sviluppo di soluzioni efficienti ed efficaci a problemi climatici
    • Azioni approvate dall'EELC. In sostanza, queste azioni favoriscono i principali obiettivi del settore a breve, medio e lungo termine in merito ai cambiamenti climatici, migliorando l'efficienza di carburante, la crescita neutrale del carbonio dopo il 2020 e le riduzioni delle emissioni assolute di gas serra.
    Obiettivi per affrontare i cambiamenti climatici
    2014 OBIETTIVO DI MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA DEL CARBURANTE

    In linea con l'obiettivo IATA* del settore - Miglioramento dell'efficienza del carburante degli aeromobili per una media annuale dell'1,5 percento dal 2009 al 2020.

    2014 Progressi nell'obiettivo di miglioramento dell'efficienza del carburante: SOTTO CONTROLLO

    Nel 2014, Delta ha continuato a ottenere miglioramenti sull'efficienza del 2013 con un miglioramento anno dopo anno dell'1,93 percento. Tuttavia, nonostante questo miglioramento anno dopo anno, l'efficienza del carburante Delta risulta inferiore all'obiettivo IATA, con una media dell'1,23 percento dal 2009.

    Nel 2015 si punterà su altri risparmi di carburante per contribuire a raggiungere l'obiettivo dell'1,5 percento.

    OBIETTIVI PER AFFRONTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI
    2014 OBIETTIVO DI CRESCITA NEUTRALE DEL CARBONIO E DI RIDUZIONI DELLE EMISSIONI ASSOLUTE

    In linea con l'obiettivo IATA del settore - Stabilizzazione delle emissioni CO2 nette dell'aviazione ad un livello di riferimento per il 2020 e riduzione delle emissioni nette dell'aviazione al 50 percento delle emissioni del 2005 entro il 2050.

    2014 Progressi nell'obiettivo di una crescita neutrale del carbonio: RAGGIUNTI

    In anticipo sull'obiettivo 2020 IATA, Delta ha deciso di fare esperienza nel mercato del carbonio definendo il 2012 come il nostro anno di emissioni di riferimento per la crescita neutrale del carbonio. Nel 2014 abbiamo ottenuto una crescita neutrale del carbonio concentrandoci dapprima su iniziative di miglioramento dell'efficienza del carbonio, e quindi acquistando crediti a compensazione dell'emissione di carbonio.


    2014 Progressi nella gestione dell'obiettivo delle emissioni assolute di gas serra: SOTTO CONTROLLO

    Dal 2005, Delta ha ridotto in tutte le operazioni il totale delle emissioni di carbonio del 16 percento mediante una strategia combinata di flotta, rete, carburante e risparmio energetico. Tuttavia, le emissioni totali hanno cominciato a salire nel 2013 per le emissioni combinate da Scope 1 a Scope 3. Nel 2015, Delta continuerà ad esplorare strategie di gestione delle nostre emissioni totali di gas serra.

    RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CARBONIO

    RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DI CARBONIO

    PARTNERSHIP CON CARBON WAR ROOM

    Nel 2014, Delta ha inaugurato ufficialmente una partnership con Carbon War Room, un'organizzazione no profit fondata da Sir Richard Branson allo scopo di accelerare la produzione mondiale di carburante per jet a basse emissioni di carbonio. Delta e Carbon War Room sono concordi sul fatto che lo sviluppo di una fornitura sicura, sostenibile e rinnovabile di combustibili possa consolidare l'accesso del settore aereo a carburanti per aerei di alta qualità, ridurre la volatilità dei prezzi e le emissioni generali di carbonio del settore, e soddisfare le esigenze dei clienti sempre più attenti all'ambiente.


    IMPEGNO RIGUARDO ALLE EMISSIONI DI CARBONIO – THE NATURE CONSERVANCY

    Dal momento che Delta ritiene che le piccole azioni possano portare a risultati significativi, Delta offre ai suoi passeggeri la possibilità di compensare le emissioni di carbonio di ogni volo mediante una partnership con The Nature Conservancy. The Nature Conservancy punta su progetti di riforestazione e di conservazione. Un albero conservato attraverso il Programma di compensazione delle emissioni isolerà in media fino a 7,5 tonnellate metriche di CO2 nel corso della sua intera vita. In confronto, un volo andata e ritorno da New York a Londra emetterà circa 1 tonnellata metrica di CO2 per passeggero.

    A carbon calculator can be found at it.delta.com/co2 that allows passengers to enter their flight itineraries, view the carbon emissions associated with each part of their trip, and offset to the project of their choice: Il progetto di difesa del clima del Rio Bravo nel Belize nord-occidentale, il progetto della Riserva costiera valdiviana sulla costa meridionale del Cile o il Programma per la conservazione della foresta nella Clinch Valley nella Virginia sudoccidentale. Per l'anno, Delta, i clienti e i dipendenti Delta compensano 3.910 tonnellate metriche di emissioni di carbonio. Per maggiori informazioni sui singoli progetti di conservazione, vedi il 2014 resoconto sulla responsabilità aziendale.


    ENERGIA

    Oltre che alla gestione del consumo di carburante che rappresenta il 98,6 percento del totale delle emissioni di carbonio Delta, l'attenzione è stata rivolta anche ai consumi energetici degli edifici per ridurre le emissioni in campo elettrico da Scope 2 nelle posizioni possedute. Per tutte le posizioni possedute da Delta presso la sede centrale di Atlanta è stato fissato il difficile obiettivo del 10 percento di riduzione dell'energia utilizzata rispetto al riferimento del 2013. Nel 2014, i miglioramenti nella gestione degli edifici, l'installazione di sensori di occupazione in determinati punti e il lancio di diverse campagne di assunzione dipendenti hanno portato a una riduzione del 3,9 percento del consumo energetico della sede di Atlanta.

    A causa dell'età degli edifici e dell'esigenza di mettere a punto strategie economiche di riduzione del consumo energetico, l'obiettivo di efficienza energetica 2015 è stato ridotto al 5 percento per la sede di Atlanta. In riferimento a questi obiettivi, al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione energetica 2015 contribuiranno progetti supplementari come il rifacimento o l'ammodernamento dell'impianto di illuminazione, ulteriori miglioramenti nel sistema di gestione degli edifici e l'installazione di drive a frequenza variabile nelle unità di trattamento aria in tutte queste posizioni. 

    OBIETTIVI RIGUARDANTI L'ENERGIA
    2014 OBIETTIVO DI MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA ENERGETICA

    Nel 2014 è stato fissato il difficile obiettivo del 10 percento di riduzione dell'energia utilizzata nelle posizioni possedute e operate.

    2014 Progressi nell'obiettivo di miglioramento dell'efficienza energetica: MIGLIORAMENTO DELLE NECESSITÀ

    Nel 2014, grazie a diversi miglioramenti nella gestione degli edifici Delta ha raggiunto il 3,9 percento di riduzione nei consumi energetici rispetto allo standard di riferimento del 2013. Nel 2015, avendo notato delle difficoltà nell'ottenere le riduzioni, Delta ha rifinito i limiti per le posizioni possedute e operate; siamo in grado di influenzare e riconsiderare le attività alla ricerca di nuove opportunità di riduzione. Guardando al futuro, il nuovo obiettivo di Delta è stato fissato in un miglioramento del 5 percento anno dopo anno. Delta sta anche avviando la Better Buildings Challenge.

  • CONFORMITÀ AMBIENTALE

    In Delta comprendiamo la responsabilità di ridurre al minimo gli impatti ambientali e svolgere le attività in un modo sostenibile per l'ambiente. Delta è impegnata a rispettare come requisiti minimi tutte le leggi e i regolamenti ambientali che regolano il settore delle compagnie aeree. In assenza di regolamenti governativi, Delta è impegnata a svolgere la propria attività in un modo sostenibile per l'ambiente, come definito dalle migliori metodologie operative dell'industria aeronautica.

    Uno dei modi con cui garantiamo la conformità è la definizione degli obiettivi di prestazione ambientale. Inoltre Delta misura e riporta i progressi ai direttori nelle rispettive divisioni su base mensile e trimestrale e condivide attivamente le informazioni di questo rapporto con i clienti e gli stakeholder esterni su base annua. 

    OBIETTIVI DI CONFORMITÀ
    2014 OBIETTIVI RELATIVI ALLE FUORIUSCITE

    Nel 2014 Delta ha stabilito un obiettivo relativo alle fuoriuscite per ognuna delle seguenti divisioni operative: Servizio clienti aeroportuale (obiettivo=60); Proprietà immobiliari aziendali (obiettivo=3); Gestione della sicurezza, della salute e ambientale (obiettivo=0); e Operazioni tecniche (obiettivo = 6).

    2014 Progressi negli obiettivi relativi alle fuoriuscite: SOTTO CONTROLLO

    Nel 2014 Delta ha visto un leggero aumento nel numero di fuoriuscite di Classe I e riportabili rispetto al 2013. Tuttavia, questo è attribuibile principalmente alle quattro fuoriuscite che coinvolgono i sistemi di distribuzione del carburante. L'obiettivo per il 2015 è stato ristabilito a 81 fuoriuscite di Classe I e II a seguito di una modifica al periodo di reportistica delle fuoriuscite, dal precedente anno solare (gennaio-dicembre) alle fuoriuscite riportate dal 1 settembre al 31 agosto.

    OBIETTIVI DI CONFORMITÀ
    2014 OBIETTIVI RELATIVI ALLA QUALITÀ DELL'ARIA

    Delta ha l'obiettivo di monitorare e migliorare continuamente la qualità dell'aria. A livello di stazione aeroportuale, l'attenzione si concentra sulla conformità con i regolamenti locali, statali, cittadini, provinciali e distrettuali che influenzano le attività di Delta.

    2014 Progressi negli obiettivi relativi alla qualità dell'aria: SOTTO CONTROLLO

    Alla fine del 2014, Delta era conforme con tutte le norme sugli apparecchi sorgente mobili e stava attivamente raggiungendo molti obiettivi preventivi (2015 e oltre) sulle emissioni e molti standard sulle emissioni di monossido di carbonio (CO), ossido di azoto (NOx), particolato (PM), biossido di zolfo (SO2) e composto organico volatile (COV).

  • RIFIUTI

    Durante le attività Delta produce numerosi tipi diversi di rifiuti e questi flussi di rifiuti hanno diversi impatti ambientali con differenti requisiti di conformità per la manipolazione. I flussi di rifiuti di Delta comprendono materiali riciclabili, materiali non riciclabili che devono essere inviati in discarica e materiali pericolosi che devono essere smaltiti in conformità con i regolamenti locali, statali e federali.


    Delta è impegnata a ridurre al minimo tutti i flussi di rifiuti attraverso diversi mezzi, compresi la trasformazione e il riutilizzo, i programmi di riciclo degli scarti e la riduzione del numero di rifiuti non pericolosi prodotti. In aggiunta agli sforzi per ridurre il flusso di rifiuti, Delta è impegnata a manipolare e smaltire correttamente i rifiuti pericolosi prodotti durante l'attività. Per maggiori informazioni esaurienti su tutti i flussi dei rifiuti di Delta, vedi il 2014 resoconto sulla responsabilità aziendale.

    OBIETTIVI RELATIVI AI RIFIUTI
    OBIETTIVO DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI PER IL 2014

    Nel 2014 Delta si è posta come obiettivo l'ottenimento, anno dopo anno, di una progressiva riduzione dei rifiuti causati da materiali pericolosi, destinati al conferimento in discarica e materiali riciclabili.

    2014 Progressi nel raggiungimento dell'obiettivo di riduzione dei rifiuti: SOTTO CONTROLLO

    Nel 2014, la produzione di rifiuti pericolosi a livello generale è scesa del 14 percento rispetto al 2013. Il volume del programma di riciclaggio a bordo è aumentato del 6,8 percento rispetto al 2013 e il numero di città in cui viene praticato il riciclaggio è passato a 33. Il volume di materiale riciclato dai dipendenti nel campus della sede centrale di Atlanta si è ridotto del 6 percento, passando da 356 tonnellate nel 2013 a 334 tonnellate nel 2014. Il riciclaggio di rifiuti non pericolosi è aumentato a livello generale del 27 percento rispetto al 2013. Inoltre, entro la fine del 2014, Delta ha destinato in modo innovativo a processi di riutilizzo 12.640 libbre di giubbotti di salvataggio, 65.000 libbre di tappeti e 7.973 tonnellate di coprisedili in pelle.

    TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO IL RICICLAGGIO

    RICICLAGGIO A BORDO

    Il premiato programma a flusso unico di riciclaggio a bordo di Delta è ora attivo in 33 destinazioni negli Stati Uniti e in una destinazione internazionale.

    Nei voli nazionali che arrivano in destinazioni con postazioni di servizio di riciclaggio, i materiali di riciclaggio a flusso unico come plastica, alluminio e carta vengono raccolti dagli assistenti di volo a bordo e conferiti in appositi sacchi. All'arrivo del volo, i sacchi di materiali riciclabili vengono quindi raccolti dal servizio in cabina e trasferiti negli appositi contenitori di riciclaggio del sito. Oltre al riciclaggio a flusso unico, le aziende di catering che collaborano con Delta riciclano le lattine vuote e le bottiglie gettate nei carrelli delle bevande.

    Dal 2007 al 2014, il programma di riciclaggio a bordo di Delta ha salvato in totale quasi 10 milioni di libbre di materiale dal conferimento in discarica a livello nazionale. Nella sede centrale di Atlanta, i rimborsi ricavati dal riciclaggio a bordo sui voli in arrivo ad Atlanta sono stati donati a Habitat for Humanity attraverso la fondazione Force for Global Good di Delta. Il totale dei rimborsi dal 2007 al 2014 è stato di oltre 600.000 dollari, utilizzati per finanziare sei abitazioni di Habitat for Humanity in alcune città degli Stati Uniti grazie al sistema Delta.

    TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO IL RICICLAGGIO

    INNOVAZIONE NELLA TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI

     
    RIUTILIZZO

    Delta ha stabilito relazioni con vari fornitori e partner per trasformare in modo innovativo i rifiuti, ridurre l'impatto sull'ambiente e dare nuova vita ai vecchi materiali. Questi innovativi programmi di trasformazione promuovono inoltre gli obiettivi Delta per la responsabilità sociale e ambientale. Un esempio di trasformazione innovativa passa attraverso il riutilizzo. Il riutilizzo è un processo che prende i materiali alla fine del loro ciclo di vita e li trasforma in nuovi prodotti, restituendoli a una nuova vita e riducendo la quantità di materiali nuovi e grezzi necessari per produrre nuovi prodotti.

    Entro la fine 2014, attraverso i processi di riutilizzo Delta ha sottratto in modo innovativo al conferimento in discarica 250 libbre di giubbotti di sicurezza, 12.640 libbre di giubbotti di salvataggio, 65.000 libbre di tappeti e 7.973 tonnellate di coprisedili in pelle.

    INNOVAZIONE NELLA TRASFORMAZIONE DEI RIFIUTI
    RE:LOOM E GIUBBOTTI DI SICUREZZA USATI

    I tessitori Re:loom donano una nuova vita ai giubbotti di sicurezza usati. Re:loom è
    un'iniziativa nata ad Atlanta che sostiene adulti senza casa e a basso reddito insegnando loro a tessere prodotti nuovi e originali partendo da materiali riciclati. Per questo programma Delta fornisce giubbotti di salvataggio, che vengono trasformati in portatablet, portafogli e portamonete. Tutti i prodotti sono quindi resi disponibili per la vendita. Oltre ad apprendere un mestiere, i tessitori ricevono una retribuzione certa e una copertura di assistenza sanitaria completa.

    Entro la fine del 2014 sono state riutilizzate 250 libbre di giubbotti di sicurezza.

     
    SKYEBAGS E COPRISEDILI IN PELLE

    Delta collabora con l'azienda di riutilizzo sostenibile Skyebags per dare una seconda vita ai coprisedili usati degli aeromobili Delta. Il riutilizzo dei coprisedili Delta per realizzare nuovi prodotti promuove anche in modo più ampio la tutela globale delle risorse naturali attraverso la riduzione dell'energia e dell'acqua necessarie per produrre materiali nuovi e grezzi per i prodotti.

    Entro la fine del 2014 7.973 libbre di pelle sono state trasformate in nuovi prodotti in pelle Skyebags.
    prodotti.

     
    NEW VENTURES

    Ai giubbotti di sicurezza usati viene data una nuova vita come borse, sporte e grembiuli. New Ventures è un'iniziativa nata ad Atlanta che fornisce formazione professionale e promuove l'acquisizione di competenze per giovani e adulti disabili.

    Entro la fine del 2014 sono state riutilizzati 8.000 giubbotti di salvataggio o 12.640 libbre

  • Programma di riciclaggio a bordo
    Water

    In molte comunità nel mondo miliardi di persone ogni anno soffrono per la penuria idrica. Anche se l'acqua non è un aspetto materiale che riguarda le nostre attività, Delta cerca di comprendere come i nostri sforzi interni influiscono sull'utilizzo dell'acqua e contribuiscono agli sforzi di tutela globale delle risorse idriche nelle sedi e nelle posizioni controllate da Delta.

    Delta attualmente misura l'effettivo utilizzo d'acqua misurato nella sede centrale di Atlanta e nella sede delle operazioni tecniche a Minneapolis. Viene fornita un'ulteriore stima dell'utilizzo dell'acqua nelle sedi e posizioni non direttamente addebitabili o sotto il controllo di Delta. Le posizioni non direttamente controllate da Delta sono principalmente spazi aeroportuali posseduti e operati da terzi. In totale, l'utilizzo di risorse idriche direttamente addebitabili corrisponde a circa il 37 percento dell'impronta idrica totale di Delta. Dal 2013 al 2014, Delta ha aumentato il suo utilizzo di risorse idriche direttamente addebitabili di circa il 3 percento, ossia 6 milioni di galloni in più rispetto al totale del 2013.

    Per quanto riguarda le stime di utilizzo dell'acqua per le posizioni non controllate da Delta abbiamo scelto di utilizzare il calcolatore di stime del U.S. Green Building Council (USGBC, Consiglio statunitense per l'edilizia sostenibile) per valutare l'utilizzo idrico da parte dei passeggeri e dei dipendenti.

    OBIETTIVI DI UTILIZZO IDRICO
    OBIETTIVO DI RIDUZIONE DELL'UTILIZZO IDRICO PER IL 2014

    Nel 2014, Delta si è posta come obiettivo l'ottenimento, anno dopo anno, di una riduzione dell'uso delle risorse idriche.

    Obiettivo di riduzione dell'utilizzo idrico per il 2014: MIGLIORAMENTO DELLE NECESSITÀ

    Delta continuerà a riportare l'utilizzo stimato delle risorse idriche nelle posizioni non controllate da Delta e si impegna a perseguire l'obiettivo di ridurne l'uso, anno dopo anno, rispetto a uno standard di riferimento del 2013. Nel 2014 si è avuto un incremento del 3 percento dell'utilizzo d'acqua nelle posizioni possedute e operate da Delta attribuibile alla continua espansione delle attività di Delta.

  • Resoconti e Comunicazioni informative sulle emissioni di anidride carbonica di Delta
    Resoconti sulla responsabilità aziendale

    View our current and previous Corporate Responsibility Reports.

     

    Carbon Disclosure Project (CDP)

    Le nostre risposte annuali ai questionari degli Investitori e dei Fornitori CDP sono consultabili sul sito web della CDP.

    Indice di sostenibilità Dow Jones

    Siamo stati inclusi nell'indice di sostenibilità Dow Jones per l'America del nord per il secondo anno consecutivo e siamo l'unica linea aerea tra la percentuale delle 20 migliori selezionate tra le 600 compagnie più grandi degli USA e del Canada nell'Indice di Borsa Total Global Dow Jones.

    Politica ambientale

    Politica per le emissioni di anidride carbonica