Voli con test Covid per l’Italia


Requisiti di ingresso in Italia


A partire dal 21 giugno 2021, il governo italiano ha aggiornato i requisiti d’ingresso per i viaggi in Italia. I passeggeri provenienti dagli Stati Uniti vaccinati o in possesso di tampone con esito negativo o di evidenza di guarigione completa dal COVID-19 possono ora entrare in Italia senza quarantena. Questa gradita notizia implica che i voli Delta per l’Italia non richiedono più una serie di tamponi. In base all’ultimo aggiornamento del governo italiano, ora puoi entrare in Italia senza obbligo di quarantena presentando uno dei seguenti documenti:

  • Certificato di vaccinazione: assicurati di portare con te la tessera di vaccinazione rilasciata dai centri CDC o il Certificato COVID digitale dell’UE. Ricorda che devi essere completamente vaccinato, ossia devi avere ricevuto la seconda dose del vaccino almeno 14 giorni prima della partenza, oppure
  • Esito negativo del tampone antigenico, PCR o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Italia da un laboratorio a tua scelta. Per comodità, ti comunichiamo che fino al giugno 30 ci sono centri per l’effettuazione di test disponibili negli aeroporti di Atlanta (ATL) e New York (JFK) se hai bisogno di un test prima della partenza, oppure
  • Certificato di avvenuta guarigione da COVID-19 con data non precedente a 6 mesi prima dell’arrivo in Italia

Attenzione: i clienti devono comunque pre-registrarsi e compilare il modulo di localizzazione dei passeggeri digitale, si apre in una nuova finestra prima dell’imbarco.

I minori che viaggiano con genitori/tutori possono entrare in Italia senza obbligo di quarantena in base alle seguenti condizioni:

  • Minori di età compresa tra 6 e 18 anni: devono esibire prova di vaccinazione completa (ultima dose almeno 14 giorni prima della partenza) o referto negativo di tampone antigenico, PCR molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Italia
  • I minori di età inferiore ai 6 anni possono entrare senza requisiti di vaccinazione o di test

Ulteriori informazioni sui requisiti di viaggio per l’Italia sono disponibili sulla mappa interattiva Delta.

Rotte disponibili


Sono attualmente disponibili voli per Roma e Milano con collegamento per Venezia a partire dal 02 luglio 2021. Di seguito troverai un esempio di collegamenti diretti Delta per l’Italia quest’estate.

Atlanta e Roma

Aeroporto internazionale di Atlanta Hartsfield-Jackson (ATL) e aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO)


Atlanta e Venezia

A partire dal 05 agosto 2021

Aeroporto internazionale di Atlanta Hartsfield-Jackson (ATL) e aeroporto Marco Polo di Venezia (VCE)


New York e Roma

Aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO)


New York e Milano

 Aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e aeroporto di Milano Malpensa (MXP)


New York e Venezia

A partire dal 02 luglio 2021

Aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e aeroporto Marco Polo di Venezia (VCE)


Boston e Roma 

A partire dal 05 agosto 2021

Aeroporto internazionale di Boston Logan (BOS) e aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO)

Organizza il tuo prossimo viaggio
L’Italia è aperta ai passeggeri provenienti dagli Stati Uniti che sono completamente vaccinati o in possesso di un test COVID con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo.

Hai già acquistato il biglietto?


Ho già prenotato un volo con test Covid: e adesso?

I voli Delta per l’Italia non richiedono più una serie di tamponi prima dell’imbarco e all’arrivo in Italia. I passeggeri possono ora entrare in Italia senza obbligo di quarantena fornendo uno dei seguenti documenti:

  • Certificato di vaccinazione (ultima dose del vaccino somministrata almeno 14 giorni prima della partenza): assicurati di portare con te la tessera di vaccinazione rilasciata dai centri CDC o il Certificato COVID digitale dell’UE, oppure
  • Esito negativo del tampone antigenico, PCR o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Italia da un laboratorio a tua scelta. Per comodità, ti comunichiamo che fino al giugno 30 ci sono centri di test disponibili negli aeroporti di Atlanta (ATL) e New York (JFK) se dovessi avere bisogno di un test prima della partenza, oppure
  • Certificato di guarigione da COVID

Oltre a queste modifiche ai requisiti di ingresso, riceverai i seguenti aggiornamenti per il tuo viaggio:

  • I clienti, dipendenti e partner Delta devono indossare una mascherina o una copertura per il viso appropriata che copra il naso e la bocca durante tutto il viaggio, anche se sono stati completamente vaccinati.
  • All’arrivo in Italia non sarà più necessario effettuare un ulteriore test in aeroporto
  • I requisiti di viaggio variano in base alla destinazione. Ti preghiamo di verificare i requisiti previsti per gli aeroporti di coincidenza o altre destinazioni se applicabili al tuo itinerario. Ciò include i requisiti per rientrare negli Stati Uniti
  • Il tracciamento dei contatti, Vai alla nota a piè di pagina rimane obbligatorio per i clienti che volano da Roma o Milano sui voli operati da Delta per Atlanta o New York fino al 30 giugno 2021

Voli con il nostro partner Alitalia? Visita la pagina Voli con test Covid, si apre in una nuova finestra per maggiori dettagli.

Domande frequenti sul tracciamento dei contatti


Sebbene il tracciamento dei contatti sia fortemente incoraggiato al fine di ridurre la diffusione del COVID-19, la partecipazione è volontaria e non necessaria per i voli operati da Delta o dai nostri partner, a meno che ciò non venga richiesto da un volo, Paese, città o regione specifici.  

Consigliamo di controllare i requisiti di viaggio specifici della destinazione che potrebbero essere applicabili durante il viaggio. Prima di partire, ti consigliamo di consultare gli aeroporti interessati di origine e destinazione per assicurarti di essere in possesso delle informazioni più aggiornate.

Quando partecipi al tracciamento dei contatti, i centri CDC collaboreranno con le autorità sanitarie locali per ridurre ulteriormente l’esposizione.  

Il follow-up dei viaggiatori può includere: 

  • contattare i viaggiatori 
  • Fornire istruzioni su cosa devono fare i viaggiatori se manifestano sintomi compatibili con COVID-19 
  • possibile check-in intermittente nelle due settimane successive all’arrivo 

Per supportare il tracciamento dei contatti, Delta chiede ai passeggeri di fornire il proprio indirizzo di destinazione negli Stati Uniti e un numero di telefono. Queste informazioni, oltre ai recapiti che hai fornito durante l’acquisto del biglietto o al check-in, saranno condivise con i centri per il controllo delle malattie (Centers for Disease Control, CDC) attraverso l’Ufficio doganale e di protezione dei confini (Customs and Border Protection, CBP) degli Stati Uniti utilizzando i canali preposti per il sistema di informazioni anticipate sui passeggeri (Advance Passenger Information System, APIS). Conserveremo queste informazioni nei nostri sistemi per non più di quanto necessario per raggiungere gli obiettivi di tracciamento dei contatti o secondo quanto richiesto dalla CBP.


Consulta l’Informativa sulla privacy di Delta per maggiori dettagli. Per maggiori informazioni, visita CBP.gov o CDC.gov oppure consulta la sezione Valutazione dell’impatto sulla privacy del sistema di informazioni anticipate sui passeggeri., si apre in una nuova finestra

Link correlati


Hai trovato le informazioni che cercavi in questa pagina?