Diversità, equità e inclusione

Lifting As We Climb


Cerchiamo attivamente la diversità, perseguiamo audacemente l’equità e promuoviamo consapevolmente l’inclusione per creare un senso di appartenenza tra tutte le persone.
 

 

“L’azione ponderata combinata con l’obiettivo di promuovere la diversità, l’equità e l’inclusione sul posto di lavoro e all’interno delle nostre vite svolge un ruolo curativo che ci aiuta a migliorare. La famiglia Delta userà ogni mezzo per spingere il mondo verso un domani migliore e più giusto.”

- Ed Bastian, amministratore delegato

Faces of Travel


Uno dei molti modi in cui stiamo colmando il divario di rappresentanza è mostrare accuratamente gruppi diversificati di viaggiatori e condividere le loro storie. Affinché le persone si sentano accolte durante il viaggio, devono prima vedersi rappresentate.

Faces of Travel è fondamentale per il nostro impegno a lungo termine volto ad aumentare la rappresentazione e la visibilità all’interno della cultura dei viaggi. La nostra campagna include la disponibilità per tutti di film nazionali e di una biblioteca visiva gratuita ricca di immagini e video da utilizzare per contenuti di viaggio e nelle comunicazioni visive. Rappresenta viaggiatori con bagagli culturali differenti che esplorano diverse destinazioni in tutto il mondo per creare contenuti più autentici e inclusivi. Per saperne di più, visita delta.com/facesoftravel.

 

 

Collegamenti, riflessioni e rispetto del mondo


Ecco Monique: donne che fanno crescere Delta

“Spero che in futuro la gente, quando guarderà persone come me, sentirà la fiducia di poter raggiungere qualsiasi obiettivo.”

Monique Grayson, primo ufficiale, sognava di diventare pilota da quando aveva 12 anni.

Il pilota parla di uguaglianza LGBTQ+, Pride Month e Stonewall, mezzo secolo dopo

"Per me Pride significa non avere paura di ciò non si capisce”, ha affermato il pilota di linea Lane Kranz in un’intervista con il nostro team.

Ascolta la sua storia su appartenenza, inclusione e diversità nella cabina di pilotaggio.

#StopAsianHate: I leader di Delta hanno una conversazione sincera sul razzismo e sulla violenza nella comunità asioamericana e delle isole del Pacifico

In qualità di compagnia aerea globale contraria al razzismo e alla discriminazione, sosteniamo la comunità asioamericana e delle isole del Pacifico (AAPI) contro l’odio e la violenza.

Approccio ai talenti che privilegia le competenze


All’interno della nostra società, storicamente l’istruzione assumeva una grande importanza quando non tutti vi avevano accesso. Per creare una forza lavoro più equa, stiamo applicando una mentalità che privilegia le competenze alle procedure di assunzione e sviluppo. Lo facciamo dando alle competenze, al background e all’esperienza del candidato la stessa considerazione che daremmo all’istruzione e alla formazione accademica. 

Business Resource Group

Con quasi 35.000 soci, i dodici gruppi di risorse aziendali di Delta offrono un senso di appartenenza a tutti, opportunità di networking, sviluppo e crescita professionale.

I nostri BRG offrono consulenza su argomenti significativi e su strategie, programmi e argomenti relativi alla diversità.

Se sei un veterano, si apre in una nuova finestra, utilizza il nostro traduttore di competenze militari, si apre in una nuova finestra per trovare opportunità di lavoro in Delta.

  • ABLE - BRG Invalidità / Incapacità
  • ADELANTE - BRG Comunità dell’America Latina e Ispanica
  • BOLD - BRG Comunità Afro
  • EQUAL - BRG LGBTQ+
  • FUSION - BRG Comunità Asia Pacifico
  • GENGAGE - BRG Forza lavoro multigenerazionale
  • GREEN UP - BRG Sostenibilità
  • SHE - BRG Donne
  • VETERANS - BRG Veterani e forze armate
  • WORKING FAMILIES - BRG Genitori che lavorano e/o accompagnatori

Uno sguardo più approfondito sulla gente Delta


La trasparenza è fondamentale per guidare il cambiamento. Misuriamo i nostri progressi mentre lavoriamo per costruire un ambiente di lavoro e un mondo più diversificati. Ci assumiamo le nostre responsabilità e comunichiamo regolarmente i nostri risultati.
Generazione

Baby Boomer - DATA DI NASCITA 1946-1963: 15,1%

Generazione X - DATA DI NASCITA 1964-1980: 37,9%

Millennial - DATA DI NASCITA 1981-1996: 39%

Gen Z - DATA DI NASCITA > 1997: 8,0%

 Aggiornato a fine 2022

Veterani

Da tempo Delta si impegna ad assumere veterani e riservisti e circa il 11,4% dei nostri dipendenti è composto da veterani.

Aggiornato a fine 2022

Sesso

Uomini 58,2%

Donne 41,8%

Aggiornato a fine 2022

Razza ed etnia

Nero 26,7%

Ispanico/latino 11,6%

Asiatico 7,0%

Altro 4,7%

Bianco 50,1%

Aggiornato a fine 2022

Colmare il divario


Closing the Gap (Colmare il divario) è uno dei modi in cui misuriamo il successo del nostro impegno per la diversità, l’equità e l’inclusione. Closing the Gap ha l’obiettivo di colmare le lacune di rappresentanza tra i dipendenti di primo livello e altri livelli dei dipendenti di Delta Air Lines. Scopri cosa stiamo facendo per colmare le lacune di rappresentanza.

Ecco un’istantanea della rappresentazione di ciascun dato demografico per livello aggiornata al 2022.

Grafico dell’etnia dei dipendenti per livello Grafico dell’etnia dei dipendenti per livello
Grafico del genere del dipendente per livello Grafico del genere del dipendente per livello

Prima linea*: Donne: 41,8%; uomini: 58,2%; bianco: 49,5%; neri: 27,4%; ispanico/latino: 12%; asiatico: 6,2%; altro: 5%

Leader in prima linea: Donne: 38,3%; uomini: 61,7%; bianco: 41,9%; neri: 34,8%; ispanico/latino: 12,5%; asiatico: 4,8%; altro: 5,9%

Collaboratore individuale**: Donne: 44,6%; uomini: 55,4%; bianco: 50,3%; neri: 23,4%; ispanico/latino: 8,7%; asiatico: 14,7%; altro: 2,9%

Manager: Donne: 38,9%; uomini: 61,1%; bianco: 61%; neri: 16,6%; ispanico/latino: 8,1%; asiatico: 11,3%; altro: 3%

Direttore generale: Donne: 34,8%; uomini: 65,2%; bianco: 70,2%; neri: 11,2%; ispanico/latino: 6,6%; asiatico: 8,8%; altro: 3,3%

Direttore: Donne: 35,9%; uomini: 64,1%; bianco: 71,5%; neri: 10,5%; ispanico/latino: 5,3%; asiatico: 10,2%; altro: 2,5%

Amministratore delegato: Donne: 30,4%; uomini: 69,6%; bianco: 75,9%; neri: 6,3%; ispanico/latino: 5,7%; asiatico: 11,4%; altro: 0,6%

Vicepresidente e superiore:Donne: 34,3%; uomini: 65,7%; bianco: 77,8%; neri: 5,6%; ispanico/latino: 3,7%; asiatico: 12%; altro: 0,9%

La voce “Altro” include nativi americani, nativi dell’Alaska, nativi hawaiani, isole del Pacifico e due o più razze/etnie. 

I dati sono arrotondati al primo decimale, quindi il totale potrebbe andare dal 99,9% al 100,1%.

* Sono i dipendenti di prima linea sono quelli che ricevono una retribuzione oraria e includono piloti, assistenti di volo, tecnici di manutenzione, servizio clienti e agenti di prenotazione, agenti di rampa e altro.

** I dipendenti non registrati come Prima linea o Leader di prima linea sono dipendenti aziendali.

 

Partecipa alla conversazione


Spesso diciamo che non si può risolvere ciò che non si conosce, perciò abbiamo posto l’enfasi sulla comprensione tra i nostri dipendenti e nel nostro mondo.

Guarda un riepilogo delle riunioni o delle sessioni Delta “Let’s Talk About It”, conversazioni sincere su temi di diversità, equità o inclusione, per promuovere il dialogo e il cambiamento. Molti di questi eventi sono disponibili anche su piattaforme come i nostri schermi sullo schienale del sedile per invitare i clienti ad accedere alle nostre conversazioni in famiglia. 

Gaining Altitude

Gaining Altitude è una serie video dal vivo che affronta i temi più dibattuti del momento. L’amministratore delegato di Delta Air Lines Ed Bastian dà il benvenuto a vari ospiti per discutere argomenti importanti per il nostro mondo, dalla leadership alla sostenibilità fino a diversità, equità e inclusione.

Un riconoscimento ai nostri progressi


Il nostro lavoro per diventare la compagnia aerea più inclusiva al mondo.
Indeed Top Rated Workplace for Veterans 2019 Indeed Top Rated Workplace for Veterans 2019
Disability:IN e American Association of People with Disabilities – Migliori posti di lavoro per l’inclusione della disabilità Disability:IN e American Association of People with Disabilities – Migliori posti di lavoro per l’inclusione della disabilità
Fortune 100 Best Companies to Work For 2020 Fortune 100 Best Companies to Work For 2020
Forbes The Best Employers for Diversity 2020 Forbes The Best Employers for Diversity 2020
Fortune World’s Most Admired Companies 2021 Fortune World’s Most Admired Companies 2021
“Migliori ambienti di lavoro” 2021 per Glassdoor “Migliori ambienti di lavoro” 2021 per Glassdoor
  • Black Enterprise – Le 2023 migliori aziende per la diversità
  • Forbes - Best Employers for Diversity
  • Forbes - Migliori datori di lavoro per le donne 2022
  • Disability:IN e American Association of People with Disabilities – Migliori posti di lavoro per l’inclusione della disabilità
  • Glassdoor – Migliori ambienti di lavoro
  • Glassdoor – Azienda numero 1 per le opportunità di carriera per i dipendenti neri
  • Great Place to Work® e Fortune – Fortune 100 Le migliori aziende per cui lavorare
  • Great Place to Work® e Fortune – I migliori ambienti di lavoro per la diversità
  • Great Place to Work® e Fortune – I migliori ambienti di lavoro per le donne
  • Great Place to Work® – I migliori ambienti di lavoro per i Millennial
  • Nomi Network – Premio per la responsabilità sociale d’impresa
  • Indeed – Top-Rated Workplaces for Veterans
  • Corporate Responsibility Magazine – I migliori 100 cittadini aziendali
  • Human Rights Campaign Foundation – I migliori ambienti di lavoro per l’uguaglianza LGBTQ
  • Women’s Business Enterprise National Council – Top Corporation for Women Business Enterprises
  • Veterans of Foreign Wars – Americanism Award
  • Glassdoor – Premio Employees’ Choice

Nota: Delta pubblica i rapporti annuali sulla responsabilità d’impresa (Corporate Responsibility Report, CRR) dal 2009 al 2019, e ha pubblicato il suo primo rapporto ESG nel 2020. Per richiedere un CRR precedente al 2018, contattare sustainability@delta.com

*Il Rapporto EEO-1 indica i dati dell’impiego sulla nostra forza lavoro basata negli USA per genere, razza/etnia e determinate categorie lavorative. Le categorie di lavoro elencate nel Rapporto EEO-1 sono stilate dal governo federale sulla base della Guida alla classificazione delle mansioni del Ministero del lavoro degli Stati Uniti e non rispecchiano il modo in cui organizziamo la nostra forza lavoro o come misuriamo i nostri progressi.