PIANO DI EMERGENZA PER LUNGHI RITARDI IN PISTA

Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2015

Informazioni generali

Delta ha messo a punto un piano completo per prevedere e rispondere ai problemi operativi riducendo al minimo le lunghe attese dei passeggeri a bordo degli aeromobili. Il centro operativo/clienti (OCC), presso la sede centrale di Delta, ha il compito di attuare quotidianamente questo piano per garantire la sicurezza e il comfort dei passeggeri.

Le norme del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti (DOT) stabiliscono dei limiti per i ritardi in pista. Il piano di Delta soddisfa o rimane al di sotto dei limiti imposti da tali norme. Delta ha sviluppato un piano dettagliato con punti di allarme definiti per gestire le situazioni impreviste che causano ritardi nel rullaggio.

Possono sussistere eccezioni ai limiti di tempo per voli nazionali e internazionali per i seguenti motivi:

  • Motivi di sicurezza
  • Il controllo del traffico aereo (ATC) informa il comandante che il ritorno al terminal causerebbe problemi alle operazioni aeroportuali

Requisiti del piano

Il piano di emergenza Delta assicura che Delta dispone di risorse sufficienti per soddisfare i requisiti del DOT in materia di ritardi in pista, comprese le deviazioni, Questo comprende il limite di tempo di tre ore per i voli nazionali e il limite di tempo di quattro ore per i voli internazionali.

Il piano assicura che Delta sarà in grado di soddisfare o superare gli orientamenti specificati per quanto concerne la fornitura di quanto segue: cibo ed acqua potabile a sufficienza non oltre due ore dopo che l'aereo abbia lasciato l'uscita d'imbarco (in caso di partenza), o toccato il suolo (in caso di arrivo) se l'aeromobile rimane in pista, salvo se il comandante ritenga che le considerazioni di sicurezza impediscano l'erogazione di tali servizi; servizi igienici operativi; cure mediche; temperatura in cabina e altre esigenze legate al comfort dei passeggeri.

Responsabilità

Il centro di operativo/clienti (OCC) è responsabile della gestione e della qualità dell'implementazione del piano. Le decisioni relative al piano sono di responsabilità dell'OCC. Il servizio clienti aeroportuale (ACS), le operazioni di volo e il servizio di bordo si atterranno al piano sia a livello di stazione aeroportuale sia di volo.

Piano della stazione aeroportuale

Il piano si basa sulle procedure operative standard attualmente implementate per gestire i ritardi con passeggeri a bordo e le deviazioni. Tutte le stazioni hanno identificato risorse e sviluppato procedure che consentono di sgomberare la pista e aprire le porte, dando ai passeggeri la possibilità di sbarcare nel rispetto dei limiti di tempo specificati.

Le stazioni garantiranno che le deviazioni abbiano la stessa priorità di altri ritardi in pista, il che significa che l'uscita dei passeggeri sarà consentita prima di 3 ore (4 ore per i voli internazionali). I piani delle singole stazioni devono prevedere almeno 30 minuti (o 60 minuti in stazioni di dimensioni maggiori) per tornare al gate e sbarcare.

Per soddisfare i requisiti previsti dalle norme sui ritardi in pista, tutte le stazioni dispongono di piani coordinati con le operazioni aeroportuali e le agenzie governative locali (TSA e CBA, ove applicabile). Ciò include metodi di riserva per attrezzature non funzionanti, approvvigionamento e manutenzione dell'aeromobile, nonché misure relative alle uscite d'imbarco e alle piazzole di parcheggio remote (che includono la condivisione delle strutture comuni e il rendere disponibili le uscite d'imbarco in caso di emergenza).

Comunicazioni

Gli annunci vengono fatti dall'ACS quando l'aeromobile si trova all'uscita d'imbarco con le porte aperte. Dopo la chiusura delle porte, gli annunci vengono fatti dal personale di volo. Gli annunci: 

        Avranno luogo almeno ogni 30 minuti se l'aeromobile è in ritardo 
        Illustreranno le motivazioni del ritardo e l'orario di partenza previsto 
        Spiegheranno i possibili effetti delle norme sui ritardi in pista del DOT (Dipartimento dei Trasporti USA) 
        Forniranno ai passeggeri informazioni sulla possibilità di sbarcare, se tale eventualità esiste, a partire da 30 minuti dopo l'orario di partenza previsto (incluso l'orario di partenza aggiornato) ed ogni 30 minuti da quel momento in avanti

Nel corso del ritardo, le comunicazioni tra il centro operativo/clienti (OCC) di Delta e l'equipaggio di bordo saranno continue. Sia l'OCC che l'equipaggio monitoreranno in via continuativa l'ambiente generale e la situazione dei passeggeri. Delta prenderà decisioni mirate a garantire il comfort di tutti i clienti a bordo del volo interessato.