Fase sperimentale dei voli Covid-tested per l’Italia


Viaggia senza la necessità di quarantena all’arrivo sui nuovi voli internazionali Covid-tested di Delta tra Stati Uniti e Italia.  

I passeggeri dei voli COVID-tested dovranno esibire il referto negativo di un test COVID-19 prima di effettuare il check-in e l’imbarco, per consentirti di viaggiare all’estero con fiducia ed evitare la necessità di quarantena all’arrivo in Italia.

I voli Covid-Tested sono acquistabili su determinati voli per partenze fino al 30 giugno 2021 tra l’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta (ATL) e l’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO). La fase di sperimentazione dei voli Covid-Tested tra ATL e FCO è stata prorogata al 30 giugno 2021 con la possibilità di continuare a evitare la quarantena (l’esenzione dalla quarantena per i voli a partire dal 1º aprile è in attesa di approvazione governativa). Ricontrolla regolarmente prima del viaggio. Continueremo a pubblicare qui gli aggiornamenti riguardanti eventuali modifiche ai requisiti Covid-Tested per l’ingresso in Italia.

I clienti possono inoltre acquistare voli in fase sperimentale Covid-tested per partenze fino a 04 marzo 2021 con il nostro partner di fiducia, Alitalia, tra l’aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e l’aeroporto internazionale Roma-Fiumicino (FCO).

Novità


Nell’ambito del Delta CareStandardSM, stiamo collaborando con i nostri fidati partner medici, come la Mayo Clinic, per elaborare protocolli di verifica che assicurino la sicurezza dei nostri clienti e dipendenti, consentendo loro di accedere ai viaggi internazionali. 

Prima di prenotare un volo Covid-tested, assicurati di essere a conoscenza dei requisiti di volo che devono essere completati prima del volo, così come nel giorno del viaggio, e di essere idoneo a volare in Italia o nella destinazione finale, Vai alla nota a piè di pagina. In questo modo potrai evitare i requisiti locali di quarantena in vigore per l’Italia. La mancata compilazione di questi requisiti non ti consentirà di imbarcarti su un volo Covid-tested. 

Dagli Stati Uniti all’Italia


Requisiti di volo

 

Prima del volo: test PCR  

Prima di imbarcarsi sul volo, i clienti devono effettuare un test PCR COVID-19 presso un laboratorio di loro scelta e fornire una prova del risultato negativo del test per effettuare il check-in per il volo. Questo test è a carico del cliente e le tempistiche per il test dipendono dal volo selezionato. La dimostrazione di essersi sottoposti al vaccino COVID-19 non esenta i clienti dai requisiti di eseguire il test o dalla norma di Delta sulle mascherine

Partenze da Atlanta (ATL) a Roma (FCO)

Il test PCR per COVID-19 deve essere effettuato entro 72 ore dall’orario di partenza previsto. Invitiamo i clienti a presentarsi in aeroporto 3 ore prima della partenza.

I clienti devono effettuare il check-in al banco nel primo aeroporto di partenza negli Stati Uniti per verificare l’esito negativo del tampone molecolare; il check-in non sarà disponibile attraverso i canali self-service, come l’app Fly Delta, delta.com o le postazioni self-service in aeroporto.

Partenze da New York City (JFK) per Roma (FCO)  

Il test PCR per COVID-19 deve essere effettuato entro 48 ore dall’orario di partenza previsto. Invitiamo i clienti a presentarsi in aeroporto 4,5 ore prima della partenza.

I clienti possono scegliere di effettuare il test PCR a proprie spese presso un luogo di propria scelta o di sottoporsi a un test antigenico rapido presso l’aeroporto JFK, Vai alla nota a piè di pagina senza costi aggiuntivi.

Anche se i clienti sono liberi di selezionare qualsiasi laboratorio che soddisfi i requisiti per questi voli, di seguito indichiamo alcune risorse utili per trovare i luoghi che effettuano il test. Pur consapevoli che non si tratta di una soluzione pratica per tutti i viaggiatori, abbiamo stretto una collaborazione con CVS Health per effettuare i tamponi ai nostri dipendenti e al personale di volo.

Test COVID-19 con CVS Health, si apre in una nuova finestra*

Altri laboratori per i test COVID-19, si apre in una nuova finestra*

Le informazioni pubblicate qui e in altre sedi Delta relative alle strutture che effettuano i test COVID hanno lo scopo di aiutare i nostri clienti a pianificare e prepararsi per il viaggio. Le informazioni riportate qui sui test COVID integrano qualsiasi informazione fornita dalle strutture autorizzate o dalle autorità locali in merito ai test. Le informazioni non possono essere copiate, ripubblicate o utilizzate per scopi diversi dalla pianificazione individuale del viaggio.
Data la rapida evoluzione della risposta all’epidemia da COVID-19 e alle restrizioni governative, Delta, CVS Health e TrustAssureTM non sono in grado di garantirne la precisione e declinano ogni responsabilità per errori od omissioni contenuti in queste pagine, tra cui l’accuratezza delle traduzioni, informazioni obsolete o indirizzi e orari delle strutture che effettuano il tampone, disponibilità di appuntamenti, tipo di test offerti o tempistiche per la ricezione dei risultati del tampone. I test COVID prima del viaggio potrebbero non essere disponibili in tutte le località. I link a fonti e siti web terzi sono offerti come cortesia.
Prima del decollo: test rapido 
Partenze da Atlanta (ATL) a Roma (FCO)
Prima di partire dagli Stati Uniti su un volo Covid-tested dall’aeroporto di ATL, i clienti saranno indirizzati a un’area di test rapido per un controllo della temperatura e un test antigenico rapido gratuito. Le linee guida per la sicurezza garantiscono ai clienti il distanziamento sociale durante il test e offrono loro un’area isolata in attesa dell’esito negativo del test. Per imbarcarsi sul volo è necessario sottoporsi al test antigenico rapido. I risultati dei test potrebbero essere condivisi con il Dipartimento della Sanità pubblica della Georgia e/o le autorità sanitarie italiane per motivi di salute pubblica.
Partenze da New York City (JFK) per Roma (FCO)  
I clienti che desiderano effettuare un test antigenico rapido presso l’aeroporto JFK (invece del test PCR prima della partenza) possono farlo a proprie spese. Le linee guida per la sicurezza garantiscono ai clienti il distanziamento sociale durante il test e offrono loro un’area isolata in attesa dell’esito negativo del test. Per imbarcarsi sul volo è necessario sottoporsi al test antigenico rapido. Il referto del tampone potrà essere condiviso con le autorità sanitarie italiane per motivi di salute pubblica. Per saperne di più sull’esperienza Alitalia in relazione al test antigenico rapido, visita la pagina voli Covid-tested, si apre in una nuova finestra per maggiori informazioni.

In volo: impegno legato alla sicurezza 

Per la sicurezza di tutti, Delta richiede ai clienti e al personale di bordo di indossare la mascherina in tutte le fasi del viaggio. I passeggeri diretti in Italia sono tenuti dal governo italiano ad indossare mascherine chirurgiche sul volo e a sostituire la mascherina ogni quattro ore durante il volo.
Per agevolare il tracciamento dei contatti, i clienti non potranno cambiare posto prima o dopo il decollo. 

Arrivo in Italia: test rapido e moduli di immigrazione 

All’arrivo in Italia, i clienti saranno indirizzati a un’area di test rapido per un altro controllo della temperatura e un test antigenico rapido gratuito. Le linee guida per la sicurezza garantiscono ai clienti il distanziamento sociale durante il test. Se il tampone darà esito negativo, i clienti saranno liberi di entrare in Italia senza obbligo di quarantena. I clienti possono velocizzare la procedura di test dell’aeroporto compilando le informazioni contenute nel modulo per effettuare il test nell’aeroporto di FCO, si apre in una nuova finestra prima del loro arrivo in aeroporto.

Si ricorda che per entrare in Italia i passeggeri dovranno compilare un modulo di autocertificazione. Consulta la nostra pagina sui requisiti di viaggio per maggiori dettagli e per i link esatti a questi moduli.

Esperienza nell’aeroporto di ATL passo a passo

Check-in

I clienti in arrivo/partenza da ATL devono arrivare in aeroporto 3 ore prima della partenza.

Il check-in online non sarà disponibile per i voli Covid-tested. Una volta arrivato in aeroporto, rivolgiti a un agente Delta nella hall per effettuare il check-in del tuo volo e presentare il referto negativo del test PCR COVID-19. Per i voli diretti a Roma è necessaria una copia fisica del referto. 

Come effettuare il test rapido

Dopo aver effettuato il check-in per il volo con un agente Delta e superato i controlli di sicurezza, procedi immediatamente verso il gate E14. Se ti trovi in coincidenza ad ATL, procedi immediatamente al gate E14 all’atterraggio. 

Per essere aggiunto alla fila virtuale, chiedi un biglietto a un rappresentante Delta fuori dal gate. 

Aspetta il tuo turno

Una volta in fila, potrai utilizzare il codice QR riportato sul biglietto per seguire il tuo posto in fila sul telefono da qualsiasi punto del concourse. 

Puoi anche attendere presso il gate E16 dove il display digitale indicherà quale numero viene chiamato.

Sottoponiti al test e attendi il risultato

Quando viene visualizzato il tuo numero, torna al gate E14 ed entra nella postazione per il test rapido. 

Una volta effettuato il test, attendi il risultato nell’area di attesa designata. 

Dopo la notifica dell’esito negativo, un agente Delta eseguirà la scansione della carta d’imbarco per includere la verifica dei risultati. 

Pre-imbarco

Dopo aver completato il test rapido, puoi attendere il volo in qualsiasi parte del concourse. 

Solo i clienti verificati potranno accedere nuovamente al gate scansionando la carta d’imbarco. 

Ti preghiamo di raggiungere il gate quando inizia la procedura d’imbarco, ovvero 1 ora prima della partenza. 

In aeroporto al JFK

 

I clienti diretti da JFK a FCO viaggeranno su un volo Covid-tested operato dal nostro partner di fiducia, Alitalia. Per scoprire cosa ti aspetta quando volerai , si apre in una nuova finestra e per informazioni sui voli Covid-tested, si apre in una nuova finestra, visita il sito web di Alitalia per maggiori informazioni.

Volare dall’Italia agli Stati Uniti


Requisiti di volo

 

Prima del volo: test COVID 

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) richiederanno a tutti i clienti che abbiano un’età di almeno 2 anni che viaggiano verso o che transitano per gli Stati Uniti di presentare prova di un test COVID-19 negativo e di firmare una dichiarazione a conferma di un risultato negativo al test. I clienti che viaggiano su un volo con test COVID dall’Italia devono fornire la prova dell’esito negativo all’antigene o di un esame molecolare PCR COVID effettuato entro 48 ore prima dell’orario di partenza previsto e fornire la loro dichiarazione CDC firmata per poter effettuare l’imbarco. I clienti possono scegliere di effettuare il test a proprie spese presso un luogo di propria scelta o di sottoporsi a un test antigenico rapido presso l’aeroporto di FCO senza costi aggiuntivi. Seguendo i requisiti del volo con test COVID, i clienti soddisferanno il requisito di test negativo al COVID-19 dei centri CDC necessario per l’ingresso negli Stati Uniti. La dimostrazione di essersi sottoposti al vaccino COVID-19 non esenta i clienti dall’obbligo di eseguire il test o dalla norma di Delta sull’uso delle mascherine.  

Per i clienti che si sottopongono al test antigenico rapido all’aeroporto di FCO senza costi aggiuntivi, consigliamo di arrivare in aeroporto 4 ore prima dell’orario di partenza previsto se in partenza dall’aeroporto di FCO.

I clienti che viaggiano verso ATL con Delta e quelli che viaggiano verso JFK con Alitalia possono recarsi direttamente alla struttura dedicata ai test del Terminal 3 prima di effettuare il check-in con la propria compagnia aerea. I clienti in coincidenza a FCO possono recarsi alla struttura dedicata ai test, al gate E11, subito dopo l’atterraggio.

Le linee guida per la sicurezza garantiscono ai clienti il distanziamento sociale durante il test e offrono loro un’area isolata in attesa dell’esito negativo del test. Per imbarcarsi sul volo è necessario sottoporsi al test antigenico rapido. I risultati dei test potrebbero essere condivisi con il Dipartimento della Sanità pubblica della Georgia e/o le autorità sanitarie italiane per motivi di salute pubblica.

Prima del volo: Contact Tracing (tracciamento dei contatti) 

I clienti che viaggiano verso/attraverso ATL dovranno accettare l’Impegno di Delta per un viaggio più sicuro e fornire le seguenti informazioni a Delta per il tracciamento dei contatti: nome e cognome, numero di telefono principale e secondario, indirizzo e-mail e indirizzo di destinazione. Delta raccoglierà i dati per conto dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC) in collaborazione con l’ente americano preposto alle dogane e alla protezione delle frontiere degli Stati Uniti (Customs and Border Protection, CBP) per supportare le attività di controllo nazionali per l’emergenza COVID-19 fornendo i recapiti dei passeggeri aerei internazionali disponibili alle autorità sanitarie locali e statali per il tracciamento dei contatti, follow-up sanitari pubblici e informazioni riguardanti le misure preventive. Di conseguenza, Delta condividerà queste informazioni con i centri CDC tramite l’Ufficio doganale e di protezione dei confini (CBP) utilizzando canali prestabiliti per il sistema di informazioni anticipate dei passeggeri (Advance Passenger Information System, APIS). Conserveremo queste informazioni nei nostri sistemi per non più di quanto necessario per raggiungere gli obiettivi di tracciamento dei contatti o secondo quanto richiesto dal CBP. 

Consulta l’informativa sulla privacy di Delta per maggiori dettagli. Per maggiori informazioni, visita www.CDC.gov, si apre in una nuova finestra o www.CBP.gov, si apre in una nuova finestra, oppure consulta il documento Valutazione dell’impatto sulla privacy per il sistema di informazioni anticipate sui passeggeri del CBP, si apre in una nuova finestra.

In volo: impegno legato alla sicurezza 

Per la sicurezza di tutti, Delta richiede ai clienti e al personale di bordo di indossare la mascherina in tutte le fasi del viaggio. Per agevolare il tracciamento dei contatti, i clienti non potranno cambiare posto prima o dopo il decollo. 

Arrivo negli Stati Uniti 

All’arrivo, bisogna prepararsi a mostrare il risultato negativo del test COVID-19 prima di entrare negli Stati Uniti. Seguendo i requisiti del volo con test COVID, i clienti avranno già soddisfatto il requisito del test negativo al COVID-19 necessario per l’ingresso negli Stati Uniti.

Non saranno necessari ulteriori test, anche se i clienti potrebbero essere soggetti a un controllo sanitario. I requisiti di quarantena al raggiungimento della tua destinazione negli Stati Uniti variano in base allo stato e alle autorità locali.

Esperienza nell’aeroporto di FCO passo a passo

Check-in

Chiediamo ai clienti in partenza da FCO di arrivare in aeroporto 4 ore prima della partenza per essere in grado di completare i test in tempo. Vai direttamente alla struttura dedicata ai test prima di effettuare il check-in con la compagnia aerea. Visita il sito web di Alitalia per le indicazioni relative alla struttura dedicata ai test COVID-19, si apre in una nuova finestra all’aeroporto di FCO

I test saranno disponibili al Terminal 3 piano terra a partire dalle 6:00 CET. Per i clienti con coincidenza presso l’aeroporto di FCO, procedere verso l’uscita d’imbarco E11 per completare i test.

Fai un test rapido
I clienti possono velocizzare la procedura di test dell’aeroporto compilando le informazioni contenute nel modulo di test in aeroporto FCO, si apre in una nuova finestra prima del loro arrivo in aeroporto.
Pre-imbarco 

I clienti che hanno completato il test rapido in aeroporto possono attendere il proprio volo in qualsiasi punto del concourse.

Prima dell’imbarco, i clienti dovranno fornire il risultato negativo del test COVID-19 e la loro dichiarazione firmata all’agente dell’uscita d’imbarco. 

Modificare il tuo volo 


Se ritieni di non sentirti a tuo agio con i requisiti dei voli Covid-tested, stiamo semplificando il viaggio eliminando le spese di modifica per i biglietti con partenza dall’America Settentrionale verso qualsiasi altra parte del mondo (esclusi i biglietti Basic Economy). 

Nessuna penale di cambio per i biglietti acquistati prima del 30 marzo 2021 compreso. Puoi modificare il tuo viaggio per un anno dalla data di acquisto. Si applicano le differenze tariffarie. Per maggiori dettagli, consulta i termini completi.

Organizza il tuo prossimo viaggio
Vola in Italia senza obbligo di quarantena. Esplora i voli e cerca il simbolo “COVID-tested” per trovare i voli oggetto della sperimentazione.

Domande frequenti


Seguiranno questa procedura solo i voli contrassegnati come “Covid-Tested” al momento dell’acquisto. Questi voli richiedono il consenso al test e al tracciamento dei contatti prima della prenotazione.

Attualmente questa sperimentazione è disponibile solo per i cittadini italiani, i residenti nei Paesi UE e i lavoratori essenziali tra l’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta (ATL) e l’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO), e tra l’aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e l’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO). Maggiori informazioni sulle restrizioni di viaggio e sull’idoneità.

I voli Covid-Tested sono disponibili tra Atlanta, GA (ATL) e Roma, Italia (FCO) e possono essere acquistati su delta.com come voli diretti o all’interno di un itinerario di coincidenza in partenza dal 19 dicembre 2020 compreso. Al momento i voli non sono prenotabili tramite l’app Fly Delta. Sia i voli diretti che in coincidenza saranno contrassegnati come “COVID-Tested” e richiederanno il consenso ad alcuni requisiti di viaggio prima della prenotazione.

I clienti possono anche prenotare voli Covid-tested tra l’aeroporto internazionale John F. Kennedy (JFK) e l’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino (FCO) con la nostra compagnia aerea partner di fiducia, Alitalia. Questi voli possono essere acquistati su delta.com.

Prima di partire dagli Stati Uniti, i clienti in viaggio per l’Italia via Atlanta (ATL) dovranno sottoporsi a un tampone molecolare (PCR) per COVID-19, si apre in una nuova finestra a proprie spese non più di 72 ore prima della partenza programmata e dovranno portare al seguito il referto negativo stampato per la verifica durante il viaggio.

Inoltre, i clienti in viaggio da Atlanta (ATL), all’arrivo in Italia e prima della partenza dall’Italia, saranno indirizzati a un’area di test rapido per un controllo della temperatura e un test antigenico rapido per COVID-19 gratuito.

La dimostrazione di essersi sottoposti al vaccino COVID-19 non esenta i clienti dai requisiti di eseguire il test o dalla norma di Delta sulle mascherine.

I clienti che viaggiano da e verso l’Italia (FCO) via New York (JFK), possono scegliere di sottoporsi ad un test PCR COVID-19 (reazione a catena della polimerasi), si apre in una nuova finestra a proprie spese presso una sede di propria scelta entro 48 ore prima dell’orario di partenza previsto, oppure possono scegliere di effettuare un test rapido antigenico presso l’aeroporto JFK a proprie spese. Tuttavia, il test rapido antigenico presso l’aeroporto FCO è completamente gratuito. I clienti dovranno portare con sé il referto negativo stampato da esibire durante il viaggio.

All’arrivo in Italia da New York, i clienti saranno indirizzati a un’area di test rapido per un controllo della temperatura e un test antigenico rapido COVID-19 gratuito.

La dimostrazione di essersi sottoposti al vaccino COVID-19 non esenta i clienti dall’obbligo di eseguire il test.

Per i clienti che viaggiano da ATL a FCO, è necessario arrivare in aeroporto 3 ore prima dell’imbarco previsto per avere tempo sufficiente per completare i protocolli di test COVID-19 richiesti. Per i clienti che viaggiano da JFK a FCO, è necessario arrivare in aeroporto 4,5 ore prima dell’imbarco previsto per avere tempo sufficiente per completare i protocolli di test COVID-19 richiesti.

Per coloro che viaggiano da FCO ad ATL e da FCO a JFK, è necessario arrivare in aeroporto 4 ore prima dell’imbarco previsto per avere tempo sufficiente per completare i protocolli di test COVID-19 richiesti.

Sì, è possibile combinare i voli Covid-Tested con voli non Covid-Tested all’interno di un itinerario di andata e ritorno. Ad esempio, puoi acquistare un volo diretto Covid-Tested da Atlanta a Roma per l’andata e quindi selezionare un volo non Covid-Tested da Roma ad Atlanta con scalo ad Amsterdam per il ritorno.

I clienti potranno effettuare il check-in presso l’aeroporto statunitense di partenza solamente dopo aver presentato la certificazione di un tampone molecolare negativo. I clienti che ricevono un esito positivo al test molecolare dovranno rimandare il viaggio, mettersi in isolamento in conformità con le linee guida sanitarie locali e non recarsi in aeroporto per il check-in. I clienti riceveranno un credito elettronico per la porzione non utilizzata del biglietto e non pagheranno alcuna penale di cambio.

In caso di referto positivo in aeroporto prima dell’imbarco, i clienti saranno sottoposti a un secondo test per confermare l’esito. Nel caso di conferma, seguiranno le linee guida locali per il trattamento medico e la quarantena. I clienti che risultano positivi in aeroporto riceveranno un credito elettronico e potranno richiedere un rimborso del resto del loro biglietto Delta.

A causa della probabilità di un contatto stretto tra i clienti che viaggiano insieme, queste procedure si applicano a tutti i clienti che viaggiano insieme sulla stessa prenotazione.

Prima della partenza dagli Stati Uniti, i clienti devono sottoporsi a un test molecolare presso una struttura sanitaria di loro preferenza a proprie spese.

Anche se i clienti sono liberi di selezionare qualsiasi laboratorio che soddisfi i requisiti per questo volo, di seguito indichiamo risorse utili per trovare i luoghi che effettuano test, Vai alla nota a piè di pagina

I test effettuati prima del decollo dagli aeroporti di Atlanta, GA (ATL) e Roma, Italia (FCO) sono gratuiti.

I test presso l’aeroporto di New York, New York (JFK) sono a carico del cliente.

Tutti i clienti e i dipendenti Delta devono indossare una mascherina o una copertura per il viso appropriata che copra il naso e la bocca durante tutto il viaggio. I passeggeri diretti in Italia sono tenuti dal governo italiano ad indossare mascherine chirurgiche sul volo e a sostituire la mascherina ogni quattro ore durante il volo. A bordo saranno disponibili ulteriori mascherine chirurgiche, se necessario. Scopri di più sulla politica di Delta sulle mascherine qui.

Stiamo monitorando continuamente i protocolli di sicurezza per garantire che tu abbia informazioni aggiornate relative ai requisiti di ingresso e uscita specifici della tua destinazione. Consulta gli ultimi requisiti e restrizioni di viaggio per saperne di più sulle restrizioni di viaggio attuali e per trovare risorse utili ad arrivare preparato. Attenzione: per entrare in Italia è necessaria una documentazione aggiuntiva. Ti preghiamo inoltre di verificare i requisiti per le destinazioni aeroportuali di coincidenza se applicabili al tuo itinerario.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) richiederanno a tutti i clienti che abbiano un’età di almeno 2 anni che viaggiano verso o che transitano per gli Stati Uniti di presentare prova di un test COVID-19 negativo effettuato entro 3 giorni prima del viaggio e di firmare una dichiarazione a conferma di un risultato negativo al test.

All’arrivo, preparatevi a mostrare il risultato negativo del test COVID-19 prima di entrare negli Stati Uniti. Seguendo i requisiti del volo con test COVID, i clienti avranno già soddisfatto il requisito del test negativo al COVID-19 necessario per l’ingresso negli Stati Uniti

Domande frequenti sul contact tracing (tracciamento dei contatti)


Il tracciamento dei contatti è una procedura che serve a identificare e informare coloro che sono entrati in contatto con persone positive al coronavirus al fine di ridurre la potenziale esposizione e limitare il contagio da COVID-19.

Per supportare il tracciamento dei contatti, ai passeggeri sarà richiesto di fornire il proprio indirizzo di destinazione negli Stati Uniti e un numero di telefono. Queste informazioni, oltre ai recapiti che hai fornito durante l’acquisto del biglietto o al check-in, saranno condivise con i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC) attraverso l’Ufficio doganale e di protezione dei confini (Customs and Border Protection, CBP) degli Stati Uniti utilizzando i canali preposti per il sistema di informazioni anticipate sui passeggeri (Advance Passenger Information System, APIS). Conserveremo queste informazioni nei nostri sistemi per non più di quanto necessario per raggiungere gli obiettivi di tracciamento dei contatti o secondo quanto richiesto dal CBP.

Consulta l’informativa sulla privacy di Delta per maggiori dettagli. Per maggiori informazioni, visita www.CDC.gov, si apre in una nuova finestra o www.CBP.gov, si apre in una nuova finestra, oppure consulta il documento Valutazione dell’impatto sulla privacy per il sistema di informazioni anticipate sui passeggeri del CBP, si apre in una nuova finestra.

Quando partecipi al tracciamento dei contatti, i centri CDC collaboreranno con le autorità sanitarie locali per ridurre ulteriormente l’esposizione.  

Il follow-up dei viaggiatori può includere:

  • contattare i viaggiatori 
  • fornire istruzioni su cosa devono fare i viaggiatori se manifestano sintomi compatibili con COVID-19 
  • possibile check-in intermittente nelle due settimane successive all’arrivo

Tutti i passeggeri Delta che volano da Roma ad Atlanta sono tenuti a fornire i propri recapiti per il tracciamento dei contatti prima dell’imbarco. Se non desideri fornire i tuoi dati di tracciamento, hai la possibilità di selezionare un altro volo per gli Stati Uniti.

Tutti i passeggeri Delta diretti da Roma a New York non sono tenuti a fornire informazioni sul tracciamento dei contatti prima dell’imbarco.

Link correlati


Hai trovato le informazioni che cercavi in questa pagina?