MISURE DI RISPOSTA AL COVID-19 

Revisione delle aspettative nei confronti dei partner Delta1


Questo aggiornamento alla nostra lettera datata ottobre 2020 contiene modifiche alle nostre aspettative di risposta al COVID in base alle recenti linee guida del governo statunitense, delle amministrazioni locali, dei CDC e degli enti normativi. Man mano che i vaccini continuano a essere somministrati in tutto il mondo, continueremo ad aggiornare queste aspettative.

Delta confida che i suoi partner continueranno a rispondere alle linee guida applicabili di CDC2, Vai alla nota a più di pagina , OMS e di altre direttive sanitarie, e definiranno protocolli e procedure aziendali, comunicandoli ai dipendenti e garantendone la conformità ad essi.  A sostegno di quanto sopra, ai sensi della legge vigente, Delta richiede che tali programmi, processi e protocolli includano come minimo le misure di seguito indicate. Queste misure rimangono soggette a revisione data la continua evoluzione di indicazioni e migliori prassi applicabili. Qualora i partner non siano in grado di implementare i requisiti sottostanti a causa di restrizioni legali locali, dovranno informarne il Responsabile relazioni Delta locale (o il responsabile di stazione in sedi al di fuori degli Stati Uniti) e coordinare l’implementazione di misure di mitigazione alternative.

1. Aspettative nei confronti dei partner – Prevenzione della trasmissione all’interno delle strutture:

a) I dipendenti dei partner si distanzieranno fisicamente (mantenendo idealmente una distanza di almeno 2 metri), a meno che le loro mansioni non richiedano di entrare in contatto o di mantenere una distanza minima (in tali circostanze, dovranno indossare sempre una mascherina).

b) I dipendenti dei partner dovranno sempre indossare una mascherina mentre svolgono servizi per Delta o nei locali Delta, salvo mentre mangiano e bevono, lavorano all’esterno rimanendo fisicamente distanziati o sono seduti presso una stazione di lavoro fisicamente distanziata o in un ufficio privato.

c) Le organizzazioni partner rispetteranno la Politica sulle mascherine per i dipendenti di Delta (SPPM 99-M), che definisce le mascherine approvate e quando e dove vanno indossate. I dipendenti e i subcontraenti dei partner che non sono in grado di indossare una mascherina (e non soddisfano i nostri requisiti) non possono operare nelle nostre attività durante la vigenza della politica sulle mascherine. I dipendenti e i subcontraenti che non possono indossare una mascherina possono ancora lavorare da remoto, se il loro ruolo lo permette.

d) I dipendenti dei partner adotteranno tutte le pratiche consigliate dai CDC3, Vai alla nota a più di pagina per mantenere l’igiene personale, tra cui lavare le mani con acqua e sapone per 20 secondi, utilizzare l’igienizzante per le mani, utilizzare guanti per le mansioni che lo prevedono, ecc.

e) I dipendenti dei partner (e i team di pulizia interni assunti dai partner) useranno disinfettanti registrati EPA4, Vai alla nota a più di pagina che hanno dimostrato di disattivare il virus COVID-19 per disinfettare regolarmente e accuratamente le aree di lavoro, prestando particolare attenzione alle superfici ad alto contatto.

f) I dipendenti dei partner riceveranno periodicamente formazione e/o comunicazioni per garantire che siano a conoscenza delle loro responsabilità al fine di limitare la trasmissione.

g) Tutte le misure e le responsabilità di mitigazione sono effettive al momento della ricezione della presente comunicazione

2. Aspettative dei partner - Tenere il virus fuori dalle nostre strutture:

I requisiti sottostanti hanno lo scopo di limitare l’accesso di persone infette all’interno delle nostre strutture. I partner devono rivedere e gestire le politiche e le misure interne per incoraggiare i dipendenti a non presentarsi al lavoro in presenza di sintomi o di contatto con persone positive al COVID-19. I dipendenti dei partner possono essere coperti dalle procedure fornite da Delta (vedi sotto). In tali circostanze, quando i dipendenti o i subappaltatori partner passano attraverso gli ingressi e i punti di controllo gestiti da Delta, dovranno rispettare i requisiti.  

a) I partner devono incoraggiare dipendenti e subappaltatori a vaccinarsi contro il COVID-19.

b) I partner devono incoraggiare dipendenti e subappaltatori a sottoporsi a un controllo giornaliero della temperatura prima di entrare nelle strutture Delta. Ai soggetti che registrano una temperatura superiore a 100,4 °F / 38 °C (o altre soglie locali o del Paese applicabili) non sarà consentito l’accesso al posto di lavoro.

o In alcune località, Delta mette a disposizione un cartello prescrittivo all’ingresso della struttura (vedi DOCUMENTO B). Delta fornisce il controllo delle temperature di tutti gli individui che entrano all’interno delle sue strutture. Le temperature saranno controllate ogni volta che un individuo attraversa un ingresso.

c) I partner devono incoraggiare dipendenti e subappaltatori a eseguire un controllo giornaliero dei sintomi per verificare che NON presentino i sintomi comuni del COVID-19 (vedere ALLEGATO A) prima di recarsi al lavoro.

d) I partner devono incoraggiare dipendenti e subappaltatori a verificare quotidianamente lo stato di esposizione. “Verificare lo stato di esposizione” significa confermare di “NON essere stati a stretto contatto (a meno di 2 metri) prolungato (per 15 minuti o più) con qualcuno che abbia ricevuto diagnosi positiva a COVID-19 nelle ultime due settimane”.

e) I partner devono comunicare in modo efficace a tutti i propri dipendenti e subcontraenti: 

o   raccomandazioni per il controllo della temperatura e dei sintomi  

o   requisiti dello stato di esposizione  

o   la presenza di procedure di controllo in determinati ingressi gestiti da e di proprietà di Delta 

o   l’importanza dei passaggi delineati sopra per limitare la diffusione del COVID-19.

I dipendenti Delta hanno la possibilità di usare un’app (Delta Care Check) per registrare e verificare i propri sintomi e lo stato di esposizione. L’app non è disponibile per i partner di Delta.

3. Aspettative nei confronti dei partner – Risposta ai casi di COVID confermati

Nel caso in cui i Partner scoprano che un proprio dipendente o subappaltatore (che opera per Delta in strutture Delta, in aeroporti o strutture di terzi) ha avuto risultati positivi al test per COVID-19, i Partner intraprenderanno tempestivamente le seguenti azioni:

a) I partner informeranno Delta senza indugi, ma non oltre 24 ore dal momento in cui sono venuti a conoscenza del caso di positività. I partner dovranno inoltre informare Delta senza indugi quando identificano dipendenti e subcontraenti sintomatici che operano per Delta e che sono stati in contatto con dipendenti o subcontraenti positivi.

b) I partner forniranno a Delta informazioni appropriate riguardanti le date di esposizione e le strutture Delta che potrebbero essere interessate, per supportare il processo di tracciamento dei contatti di Delta.

c) I partner seguiranno le linee guida del CDC5, Vai alla nota a più di pagina per la quarantena e il ri-test dei propri dipendenti e subcontraenti prima del loro reingresso al lavoro.

d) I partner devono rispettare le leggi applicabili relative alla divulgazione di Informazioni personali o Informazioni sanitarie protette di propri dipendenti o subcontraenti affetti da COVID-19 

1 Controparti sotto contratto con Delta Air Lines e i cui dipendenti o subcontraenti entrano in contatto diretto con dipendenti, clienti o partner di Delta 

2 CDC – Centro per il controllo delle malattie (Istituto di sanità pubblica degli Stati Uniti)

3 O istituto/agenzia locale di sanità pubblica equivalente

4 EPA o Organizzazione nazionale per la protezione dell’ambiente equivalente

5 O istituto/agenzia locale di sanità pubblica equivalente

DOCUMENTO A

 

Sintomi del COVID-19

Chiunque presenti sintomi nuovi o in peggioramento (uno o più sintomi principali o due o più sintomi secondari) non deve accedere ad alcuna struttura Delta.

Sintomi principali:

  • Febbre/stato febbrile (temperatura: ≥ 38°C)
  • Tosse
  • Difficoltà respiratorie/respiro affannoso
  • Perdita di gusto o olfatto

Sintomi secondari:

  • Brividi
  • Dolori muscolari
  • Mal di gola
  • Diarrea
  • Nausea/vomito
  • Mal di testa
  • Affaticamento
  • Congestione/naso che cola

DOCUMENTO B

 

Cartello posizionato all’ingresso delle strutture Delta

Questo cartello verrà posizionato all’ingresso delle principali strutture nazionali Delta dal 1º ottobreo 2020.  

Attualmente, il controllo della temperatura è l’unica condizione di ingresso.

 

DOCUMENTO C

 

5. Riepilogo dei requisiti per i partner

Requisiti – Tutti i dipendenti e i subcontraenti dei partner:

Data di entrata in vigore (ingresso gestito da Delta)
Data di entrata in vigore (procedura gestita dai partner)
Rispettare le linee guida per il distanziamento sociale (2 m)
Immediatamente
Immediatamente
Indossare sempre una mascherina approvata
Immediatamente
Immediatamente
Mantenere l’igiene personale
Immediatamente
Immediatamente
Sanificare e disinfettare le aree di lavoro con detergenti approvati
Immediatamente
Immediatamente
Informare Delta senza indugi dei casi di COVID confermati di dipendenti o subcontraenti, fornendo i dettagli per il tracciamento dei contatti
Immediatamente
Immediatamente
Seguire le linee guida e i test CDC6 per la quarantena prima di consentire il ritorno al lavoro di dipendenti e subcontraenti
Immediatamente
Immediatamente

I partner devono inoltre incoraggiare dipendenti e subappaltatori a monitorare i propri sintomi e le interazioni con persone che sono risultate positive al COVID-19 ed evitare di venire al lavoro se presentano sintomi o un’esposizione recente.

6 O istituto/agenzia locale di sanità pubblica equivalente