Canada - Diritti del passeggero

A partire dal 15 dicembre 2019, i regolamenti per la protezione del passeggero aereo in Canada possono fornire ulteriore protezione ai passeggeri in volo da o per il Canada:

I. Imbarco negato, cancellazioni, ritardi e bagagli smarriti

Se ti viene negato l'imbarco, il tuo volo è cancellato o in ritardo di almeno due ore o il tuo bagaglio viene perso o danneggiato, potresti avere diritto a determinati standard di trattamento e compensazione, conformi ai regolamenti di protezione dei passeggeri aerei. Per maggiori informazioni sui diritti del passeggero, contatta il vettore aereo o visita il sito web della Canadian Transportation Agency.

Si l’embarquement vous est refusé, ou si votre vol est annulé ou retardé d’au moins deux heures ou si vos bagages sont perdus ou endommagés, vous pourriez avoir droit au titre du Règlement sur la protection des passagers aériens, à certains avantages au titre des normes de traitement applicables et à une indemnité. Pour de plus amples renseignements sur vos droits, veuillez communiquer avec votre transporteur aérien ou visiter le site Web de l’Office des transports du Canada.

Nel Canadian General Rules Tariff o nell’International General Rules Tariff possono essere specificati dei diritti aggiuntivi (tra cui i diritti applicabili ai bagagli smarriti o danneggiati) ove applicabile. Gli importi specificati sopra si intendono in dollari canadesi.  Ai fini del presente regolamento, Delta è considerata un vettore di grandi dimensioni.

In caso di domande sui tuoi diritti o se desideri inviare un reclamo conformemente ai regolamenti per la protezione dei passeggeri aerei in Canada, puoi contattare Delta.  Se non sei soddisfatto della risoluzione del reclamo da parte di Delta, puoi indirizzarlo alla Canadian Transportation Agency. 

Per i passeggeri interessati che viaggiano da o verso il Canada, Delta deve fornire le seguenti informazioni ai passeggeri interessati da cancellazione, ritardo o imbarco negato:

(a) il motivo del ritardo, cancellazione o imbarco negato;
(b) il risarcimento al quale il passeggero può avere diritto per il disagio subito;
(c) lo standard di trattamento per i passeggeri, se presente; e
(d) il ricorso disponibile contro Delta, incluso il ricorso all'Agenzia.

In caso di ritardo, Delta deve comunicare ai passeggeri ogni 30 minuti gli aggiornamenti dello stato, prima che sia programmato un nuovo orario di partenza per il volo o siano stati presi accordi di viaggio alternativi per il passeggero interessato.  Delta deve comunicare ai passeggeri qualsiasi novità appena possibile. Le informazioni di cui sopra devono essere fornite mediante annunci sonori e, su richiesta, mediante annunci visibili.  Le informazioni di cui sopra devono inoltre essere fornite ai passeggeri utilizzando il metodo di comunicazione disponibile indicato come preferenza, tra cui un metodo compatibile con le tecnologie adattive previste come assistenza per le persone con disabilità.

Imbarco negato

In caso di imbarco negato, il vettore dovrà offrire una compensazione di:

(a.) 900 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo inferiore alle sei ore;
(b.) 1.800 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo pari o superiore alle sei ore, ma inferiore alle nove ore; e
(c.) 2.400 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo pari o superiore alle nove ore.

Cancellazioni e ritardi

1) Situazioni al di fuori del controllo del vettore

Questa sezione si applica a un vettore in caso di ritardo, cancellazione o imbarco negato a causa di situazioni al di fuori del controllo del vettore, che comprendono, a titolo meramente esemplificativo, quanto segue:

(a) guerra o instabilità politica;
(b) atti illeciti o sabotaggio;
(c) condizioni meteorologiche o calamità naturali che rendono impossibile l'utilizzo sicuro dell'aeromobile;
(d) istruzioni ricevute dal controllo del traffico aereo;
(e) un avviso NOTAM, come definito nella sottosezione 101,01(1) dei regolamenti canadesi in vigore in materia di aviazione;
(f) una minaccia alla sicurezza;
(g) problemi operativi dell'aeroporto;
(h) un'emergenza medica;
(i) una collisione con la fauna selvatica;
(j) uno sciopero dei dipendenti del vettore o di un fornitore di servizi essenziali, come un aeroporto o un fornitore di servizi di navigazione aerea;
(k) un difetto di fabbricazione in un aeromobile che riduce la sicurezza dei passeggeri e che è stato identificato dal costruttore dell'aeromobile interessato o da un'autorità competente; e
(l) un ordine o istruzione di un funzionario statale o delle forze dell'ordine o di una persona responsabile della sicurezza aeroportuale.

Problemi al volo precedente

(2) Un ritardo, una cancellazione o un imbarco negato attribuibili direttamente a un ritardo o una cancellazione del volo precedente a causa di situazioni al di fuori del controllo del vettore, sono considerati anch'essi dovuti a situazioni al di fuori del controllo del vettore se tale vettore ha adottato tutte le misure ragionevoli per limitare l'impatto del ritardo o cancellazione del volo precedente.

Obblighi

(3) Quando si verifica un ritardo, cancellazione o imbarco negato a causa di situazioni al di fuori del controllo del vettore, il vettore deve:

(a) fornire ai passeggeri le informazioni di cui sopra;
(b) in caso di ritardo pari o superiore alle tre ore, fornire modalità di viaggio alternative, secondo le direttive indicate nella sezione 18 del regolamento, a un passeggero che desidera tali accordi; e
(c) in caso di cancellazione o imbarco negato, fornire modalità di viaggio alternative secondo le direttive indicate nella sezione 18.

2) Situazioni sotto il controllo del vettore

Questa sezione si applica a un vettore in caso di ritardo, cancellazione o imbarco negato a causa di situazioni sotto il controllo del vettore, ma non indicate nelle sottosezioni (1) o (2).

Ritardo

(2) In caso di ritardo, il vettore deve:

(a) fornire ai passeggeri le informazioni di cui sopra;
(b) se un passeggero è informato del ritardo entro 12 ore dall'orario di partenza indicato sul biglietto originale, fornire lo standard di trattamento indicato nella sezione 14 del regolamento;
(c) in caso di ritardo pari o superiore alle tre ore, fornire modalità di viaggio alternative o un rimborso, secondo le direttive indicate nella sezione 17 del regolamento, a un passeggero che desidera tali accordi; e
(d) se un passeggero è informato 14 giorni o meno prima dell'orario di partenza indicato sul biglietto originale che l'arrivo a destinazione del suo volo indicato sul biglietto originale sarà ritardato, fornire il risarcimento minimo per il disagio secondo le modalità indicate nella sezione 19 del regolamento.

Cancellazione

(3) In caso di cancellazione, il vettore deve:

(a) fornire ai passeggeri le informazioni di cui alla sezione 13 del regolamento;
(b) se un passeggero è informato della cancellazione entro 12 ore dall'orario di partenza indicato sul biglietto originale, fornire lo standard di trattamento indicato nella sezione 14 del regolamento;
(c) fornire modalità di viaggio alternative o un rimborso, secondo le direttive indicate nella sezione 17 del regolamento; e
(d) se un passeggero è informato 14 giorni o meno prima dell'orario di partenza originale che l'arrivo a destinazione del suo volo indicato sul biglietto sarà ritardato, fornire il risarcimento minimo per il disagio secondo le direttive indicate nella sezione 19 del regolamento.

Se il paragrafo (2)(d) o (3)(d) di cui sopra si applica a un vettore, il vettore deve fornire il seguente risarcimento minimo:

(i) 400 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo pari o superiore alle tre ore, ma inferiore alle sei ore,
(ii) 700 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo pari o superiore alle sei ore, ma inferiore alle nove ore, o
(iii) 1.000 USD se il volo del passeggero arriva alla destinazione indicata sul biglietto originale con un ritardo pari o superiore alle nove ore; e

se il paragrafo (2)(c) o (3)(c) si applica a un vettore e il biglietto del passeggero è rimborsato conformemente alla sottosezione (2), il vettore deve fornire un risarcimento minimo pari a 400 USD.

Per ricevere il risarcimento minimo di cui al paragrafo (1) o (2), un passeggero deve presentare una richiesta di risarcimento al vettore entro un anno dal giorno in cui si è verificato il ritardo o la cancellazione del volo.

Bagagli danneggiati o smarriti

(1) Se un vettore ammette la perdita del bagaglio o se il bagaglio è smarrito da più di 21 giorni o è danneggiato, il vettore deve fornire un risarcimento pari o superiore alla somma

(a) delle spese pagate per quel bagaglio,
(b) nei casi in cui si applica la legge sul trasporto aereo (Carriage by Air Act), il risarcimento dovuto conformemente a tale legge, e
(c) nei casi in cui la legge sul trasporto aereo non si applichi, l'importo dovuto dal vettore conformemente alla Convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo stabilito nella tabella VI di tale legge, se il vettore stava effettuando il trasporto internazionale di bagagli ai sensi dell'articolo 1, paragrafo 1, di tale Convenzione.

(2) Se il bagaglio è smarrito da non più di 21 giorni o è danneggiato, il vettore deve fornire un risarcimento pari o superiore alla somma

(a) delle spese pagate per quel bagaglio,
(b) nei casi in cui si applica la legge sul trasporto aereo (Carriage by Air Act), il risarcimento dovuto conformemente a tale legge, e
(c) nei casi in cui la legge sul trasporto aereo non si applichi, l'importo dovuto dal vettore per il ritardo nel trasporto del bagaglio conformemente alla Convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo stabilito nella tabella VI di tale legge, se il vettore stava effettuando il trasporto internazionale di bagagli ai sensi dell'articolo 1, paragrafo 1, di tale Convenzione.

II. Posti a sedere per bambini di età inferiore ai 14 anni

(1) Per facilitare l'assegnazione di un posto a sedere per un bambino di età inferiore a 14 anni nelle immediate vicinanze di un genitore o tutore, Delta deve, senza costi aggiuntivi

(a) prima del check-in, assegnare al bambino un posto a sedere che si trovi nelle immediate vicinanze del genitore o tutore; o
(b) se Delta non assegna posti a sedere in conformità con il paragrafo (a), procedere come segue:

(i) avvisare i passeggeri prima del check-in che il vettore faciliterà l'assegnazione dei posti a sedere per bambini nelle immediate vicinanze di un genitore o tutore senza costi aggiuntivi al momento del check-in o all'uscita d'imbarco,
(ii) assegnare posti a sedere al momento del check-in, se possibile,
(iii) se non è possibile assegnare posti a sedere al momento del check-in, chiedere ai volontari di cambiare posto a sedere al momento dell'imbarco, e
(iv) se non è possibile assegnare posti a sedere al momento del check-in e nessun passeggero si è offerto volontario per cambiare posto a sedere al momento dell'imbarco, chiedere nuovamente ai volontari di cambiare posto a sedere prima del decollo.

Vicinanza al posto a sedere dell'adulto

(2) Delta deve facilitare l'assegnazione di un posto a sedere per un bambino di età inferiore a 14 anni offrendo, senza costi aggiuntivi,

(a) nel caso di un bambino di età pari o inferiore a quattro anni, un posto a sedere adiacente a quello del genitore o tutore;
(b) nel caso di un bambino di età compresa tra 5 e 11 anni, un posto a sedere che si trovi nella stessa fila del posto a sedere del genitore o tutore e che sia separato dal posto a sedere del genitore o tutore da non più di un sedile; e
(c) nel caso di un bambino di età pari a 12 o 13 anni, un posto a sedere in una fila separata dalla fila del posto a sedere del genitore o tutore da non più di una fila.

Differenza di prezzo

(3) Se a un passeggero viene assegnato un posto a sedere in conformità con la sottosezione (2) in una classe di servizio inferiore rispetto a quella prevista dal suo biglietto, Delta deve rimborsare la differenza di prezzo tra le classi di servizio, ma se il passeggero sceglie un posto a sedere che si trova in una classe di servizio superiore rispetto a quella indicata sul suo biglietto, Delta può richiedere un supplemento che rappresenta la differenza di prezzo tra le classi di servizio.